Barfleur e le sue bionde. Cozze prelibate e architettura austera